Ricostruzione e adeguamento sismico

Successivamente all’evento sismico che nel 2009 sconvolse la Regione Abruzzo, il Gruppo Gravina ha eseguito molteplici interventi per il ripristino di strutture sia in muratura sia in cemento armato – oltre 400 appartamenti ultimati e circa 200 ancora in lavorazione – ricorrendo all’utilizzo di materiali innovativi ma soprattutto avendo sempre attenzione alle necessità della popolazione. Nasce così un’apposita struttura con competenze e attenzioni specifiche, rivolte ai cantieri aperti nelle zone colpite dal sisma: team di ingegneri e architetti a disposizione per ogni tipo di richiesta, ufficio tecnico e amministrativo a supporto del progettista e del committente per facilitare e snellire ogni attività burocratica, responsabili di cantiere presenti costantemente sul territorio, ufficio acquisti per gestire l’approvvigionamento di materiali e forniture più idonee privilegiando i fornitori e gli artigiani della zona. Il Gruppo può vantare di aver operato con successo per il consolidamento ed il miglioramento sismico e normativo di strutture storiche e non solo in zone ad alto rischio, mediante l’utilizzo delle tecnologie più avanzate.