Palazzo Centi sec. XVII_ L’Aquila

Lavori per la messa in sicurezza di Palazzo Centi _L’Aquila
Considerato tra le più alte espressioni del barocco aquilano, venne edificato tra il 1752 ed il 1776 su commissione di Gian Lorenzo Centi di Montereale ed è attribuito a Mastro Cola de Cicco, al secolo Loreto Cicchi di Pescocostanzo. Il palazzo, dimora della famiglia Centi che nel 1749 aveva acquistato l’area ed il preesistente palazzo, è a pianta rettangolare e dispone di tre livelli con ampia galleria d’ingresso, cortile interno e scalone manumentale.

È situato sul lato lungo di piazza Santa Giusta, volto frontalmente all’omonima chiesa, in un contesto di indubbio valore artistico e storico a pochi passi dalla piazza del Duomo. Dal 2003 e fino al 2009 è stato sede della Presidenza dellaRegione Abruzzo. Nonostante sia stato negli anni sottoposti ad importanti interventi di consolidamento, ha riportato danni ingenti in seguito al terremoto del 2009 ed è attualmente inagibile.