La mission


Coltivare il rapporto con il territorio nel quale un’impresa significa creare lavoro, ricchezza, sviluppo e questa è la prima e diretta ricaduta che l’Impresa genera nei confronti del territorio, ma non l’unica. Per noi la parola “imprenditorialità” significa
valorizzare uomini e risorse, al fine di garantire un esito positivo agli impegni assunti.
A muoverci e motivarci concorrono anche altri fattori: il bisogno, ad esempio, di incidere anche nella sfera sociale e culturale con iniziative realizzate per la comunità.
La vera crescita di un’ Azienda non può avvenire senza un parallelo progresso della collettività; ma questo processo di ricaduta virtuosa non può essere demandato
alla sola ridistribuzione di occupazione, redditi e profitti. Occorre cogliere e valorizzare quei momenti culturali nei quali la collettività più si identifica, e dai quali trae i motivi di rinsaldamento dei propri vincoli e della propria identità. Dunque, così “armata”, comunità e Azienda affronteranno positivamente qualsiasi futuro. C’è poi una componente specifica, ed è il fatto che il nostro Gruppo, le nostre aziende sono figlie di questa silenziosa, laboriosa, appartata provincia appenninica: la concretezza, l’operosità delle nostre genti sono l’humus dal quale siamo nati; il rispetto per il retaggio di tradizioni e di lavoro dei nostri padri è la pietra angolare su cui abbiamo fondato la nostra filosofa d’impresa; per queste ragioni, e in forza di questi legami, non ci pare utile né ci riesce possibile distinguere i valori guida dell’Impresa dalle più alte espressioni culturali, artistiche e storiche della nostra terra.

Il Presidente
GG copiaGabriele Gravina